Alla scoperta del divino nettare: Idromele

 photo 20140928_185214_zpsrxhblhta.jpg

Infine, Gandalf spinse via piatto e boccale – aveva mangiato due enormi filoni di pane (con una montagna di burro, miele e fiocchi di crema di latte) e bevuto almeno un litro di idromele – e tirò fuori la pipa. […] Ma che bellezza! Questo si che è un posto splendido per fare anelli di fumo”. E così per un bel po’ non riuscirono a cavargli fuori nient’altro, occupato com’era a lanciare in aria anelli di fumo che andavano ad attorcigliarsi intorno ai pilastri della sala, trasformandosi in una varietà di forme e colori, e facendoli poi fluttuare in maniera che si rincorressero a vicenda fuori dal buco sul tetto.

[ Lo Hobbit ]

Che sia Gandalf a berlo, gli Alti Elfi o personaggi di semplici racconti  fantastici ambientati in Egitto o tra i Celti o Vichinghi, questo nettare degli Dei mi ha sempre incuriosito. Caso vuole che, durante una fiacca serata di lavoro mi fossi messa per caso a sbirciare tra i libricini di liquori home made di mio padre, e che ti ci trovo?! Ecco che, scritto a caratteri cubitali,vedo la ricetta dell’idromele, con tanto di storiellina correlata accanto. E siccome era tanto che volevo farlo ed il libricino era veramente troppo bellino che mi saprebbe dispiaciuto chiuderlo e rimetterlo nel cassetto, ho preso baracca (senza burattini perché mi spaventano), spezie, limoni, alcol e barattolini, e via di idromele!

Ingredienti:

400 g di miele

2 g di stecca di cannella

2 chiodi di garofano

1 limone

3,5 dl di alcol 80°

1 l di acqua

Mescolare insieme l’alcol, la scorza del limone privata della parte bianca, la cannella e i chiodi di garofano. Mettere tutto in un barattolo chiuso e lasciar macerare per una decina di giorni. Trascorso il tempo filtrare il liquido e mettere da parte. Far bollire il miele con l’acqua in un pentolino finché il volume del composto non è dimezzato, lasciar raffreddare e unire all’alcol aromatico. Imbottigliare, possibilmente in delle belle bottigline, chiudere con cera lacca e strappare dopo due mesetti (io la sera stessa ma non faccio testo :b).

Bene vi lascio con questa ricettina e vado a preparare la valigia per l’Irlanda, domani gli hobbit partono per Dublino, ci vediamo fine settimana prossimo! ;)

Annunci