Cupcakes di banane, pere e cioccolato (o della frutta avanzata!!)

 photo blog_zpsdlytxyco.jpg

L’ultimo post risale a più di un anno fa e stento quasi a credere di essere riuscita a mettere in pausa il blog per così tanto tempo. Devo onestamente ammettere che  l’ispirazione era svanita, assieme alla pura voglia di cucinare e sperimentare per curiosità e passione. Non mi sono immediatamente data una spiegazione razionale, ma con il tempo sono arrivata a capire che la mia vita attuale non riesce a darmi la soddisfazione e l’appagamento che cerco e di conseguenza non riesco a indirizzare bene le mie energie in modo da usarle al meglio. Mi sono infatti ritrovata molto spesso ad essere priva di energia mentale e fisica, completamente azzerata, il che mi portava automaticamente a comportarmi da ameba, senza un fine o un obiettivo se non quello di allenarmi quattro volte a settimana, cucinare per i pasti e andare a lavoro (a cucinare, ancora!). Era triste, frustrante e soprattutto non era giusto. Arrivati a questo punto le scelte che mi si pongono davanti sono molteplici, ognuna con le proprie conseguenze, la difficoltà sta nel scegliere quale sia quella giusta. Ma giusta per chi? Per me? Per la mia famiglia? O per il mio lavoro? E’ necessario allora ragionare sulle priorità personali e disporle in ordine di importanza per capire quale sia la strada migliore da percorrere. La risposta è immediata e semplice: c’è bisogno di cambiare.

Il cambiamento è inevitabile, ci mantiene vivi e soprattutto è una parte integrante della vita stessa e della crescita, sia interiore che fisica. Cambiare è importante e non vedo l’ora di dare una scossa a questa situazione di stallo, di energizzarmi con le novità e anche di cadere altre mille volte prima di riuscire di nuovo a stabilizzarmi.

Le basi sono state gettate e ora non mi resta che aspettare l’autunno per partire verso questa nuova avventura. Nel frattempo voglio godermi fino all’ultimo istante le cose belle che, sfortunatamente, cambieranno nella mia nuova vita.

E con oggi il primo cambiamento è avvenuto: il primo post dopo secoli!

Questi cupcakes sono i tipici dolci dell’ultimo minuto e utilissimi quando hai un po’ di frutta anziana e disperata da consumare. Sono buonissimi con ogni tipo di frutto al posto delle pere ma l’ingrediente fondamentale è la banana: crea una consistenza spugnosa e un profumo unici!

 photo blog3_zpszob8hry8.jpg

Primo tentativo da parte di Zepha di mangiarsi tutti i cupcakes

Ingedienti:

115 g farina di grani antichi Floriddia

35 g fecola

70 g zucchero mascobado

30 ml di olio

2 piccole banane

5 pere piccole a pezzettini

100 g di cioccolato fondente

1 bicchiere di latte di avena

1 bustina di lievito biologico composto da cremor tartaro e succo d’uva

Per prima cosa tagliare le pere a pezzettini e irrorarle con un po’ di succo di limone per evitare l’ossidazione e mettere da parte. Schiacciare le banane in una ciotola e mescolare con lo zucchero mascobado. Sciogliere il cioccolato fondente con l’olio e aggiungere alle banane con lo zucchero. Aggiungere gli ingredienti secchi al composto (farina, fecola e lievito) e di seguito il latte di avena, poco alla volta, potrebbe servirne di più o anche di meno a seconda del tipo di farina utilizzata. Come ultimo ingrediente aggiungere le pere tagliate a pezzettini e mescolare bene. Disporre i pirottini nella pirofila per muffin e riempirli ciascuno per 2/3. Infornare a 170° per 20 minuti circa.

 photo blog2_zpsjn05ls4u.jpg

Secondo tentativo da una nuova direzione, cercando di aggirare gli ostacoli

Annunci