Salame al cioccolato, mandorle e mandarino

 photo 20150222_162922_zpsbyerhve1.jpg

“Vedo che cominciano ad arrivare,” disse il nano […] “Balin, al vostro servizio!” “Grazie!” disse Bilbo sbigottito. Non era la risposta giusta, ma la frase cominciano ad arrivare l’aveva sconvolto. I visitatori gli piacevano, ma gli piaceva conoscerli prima che arrivassero, e preferiva essere lui a invitarli. Fu colto dal terribile sospetto che le torte potessero scarseggiare, e che a quel punto – come anfitrione conosceva il suo dovere, e lo faceva anche se doloroso – gli sarebbe toccato rinunciare alla sua. […] “Proprio una bella combriccola! Spero che ci sia ancora qualcosa da mangiare per i ritardatari! Cosa ci sarà? Del tè? No grazie tante! Per me un goccio di vino rosso, direi.” “E anche per me,” disse Thorin. “E marmellata di lamponi e torta di mele!” disse Bifur. “E crostata di mele e frutta secca e formaggio!” disse Bofur. “E pasticcio di maiale e insalata!” disse Bombur. “E ancora dolci! e birra! e caffè! se non vi dispiace…”

[J.R.R. Tolkien- Lo Hobbit]

Vi siete mai trovati in una situazione simile?! Beh non proprio come quella del povero Bilbo (fortunatamente!) ma le situazioni tipo “Ah si, stasera abbiamo persone a cena, te l’avevo detto?! No?! Ah, bene ora lo sai. Che cucini? Ma un dolcino ce lo fai vero?”. Queste situazioni scatenano il panico allo stato puro e, guarda caso, capitano quai sempre quando la dispensa ed il frigo sono più vuoti di una zucca. Fortuna che il riso in casa non manca mai e risolviamo facilmente con una bella risottata, un po’ di pinzimonio e qualche veg burger che tengo di scorta per le situazioni disperate. E il dolcino? Non ci sarebbe alcun problema, potrei fare una bella torta di mele, veloce, semplice e buonissima, se non fosse che sono ancora senza forno. Che fare allora con poche ore di tempo e niente forno? La risposta sa di cioccolato, di biscotti tritati, frutta secca e mandarino, un goloso salame al cioccolato, velocissimo da preparare, con tempi di riposo un po’ più lunghi rispetto a una torta, ma cosa importa?! La serata è lunga, avrà tempo di riposare al fresco le giuste ore prima di essere avidamente spolverato.

Ingredienti:

150 g di cioccolato fondente al 90%

150 g di biscotti secchi o frollini

una manciata di frutta secca (mandorle, noci brasiliane, nocciole)

la scorza di un mandarino

acqua o latte di soia

Iniziare tritando le frutta secca in modo grossolano, la scorza di mandarino e lasciare da parte. Mettere i biscotti in un sacchetto e schiacciarli bene con un mattarello (cercando di non rompere la busta) per tritarli un po’ e trasferirli in una ciotola assieme alla frutta secca e alla scorza di mandarino. Sciogliere il cioccolato a bagno maria con un pochino di acqua o latte di soia e versarlo sugli altri ingredienti. Mescolare con un cucchiaio e verificare la consistenza, deve essere lavorabile ma non troppo appiccicosa. Regolare di acqua o latte (ce ne vuole veramente pochino, se no si rischia di bagnare troppo l’impasto) e impastare con le mani, cercando di dare la classica forma cilindrica del salame. Avvolgere con la carta stagnola e riporre in frigo qualche ora, meglio ancora tutta la notte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...