Il primo compleanno

 photo 20141213_180549_zpskoaev5al.jpg

Se il post della ribollita toscana l’ho scritto quasi a mezze maniche con la finestra socchiusa, questo lo sto scrivendo imbacuccata in una super copertona a mo’ di eschimese, sempre comunque  appollaiata sulla mia comoda seggiola. Perché mai allora alzarsi dal caldo lettuccio per scrivere un post proprio oggi? Semplice: è il nostro compleanno!

Da oggi è passato giusto un anno dal mio primo post, quando, quasi per scherzo, decisi di iniziare questo spazio personale per condividere le mie idee, le sperimentazioni, le passioni, gli interessi e le esperienze; ho sempre saputo di non essere brava a scrivere, ma nonostante questo ho provato a mettermi in gioco affrontando questo timore insensato. Non sono una paroliera, non sono abituata a scrivere nè a parlare di fronte a un pubblico, non ho followers assicurati, non sono una cuoca, non sono veramente niente di speciale, e allora? E allora cosa importa?! La vera cosa importante è seguire le proprie passioni, lasciarsi trasportare dalla creatività e distruggere tutti gli ostacoli con il proprio entusiasmo. Così ho provato a cimentarmi in questa avvenura e tra un trasloco e l’altro, cambiamenti, alti e bassi è già passato un anno. Dallo scorso dicembre sono cambiate moltissime cose; dal ritorno in patria toscana, alla laurea, al cambio di lavoro e di appartamento con conseguenti ristrutturazioni della nuova tana (ancora senza una vera cucina fino a settembre, sopravviverò?!); insomma è stato un anno movimentato in cui non abbiamo avuto tempo di annoiarci e questo blog mi è stato molto d’aiuto in ogni momento. Comunque andassero le cose avevo la certezza che qui avrei trovato un posto accogliente dove raccontare le ultime vicissitudini tra una ricetta e l’altra, dove riflettere sui problemi mentre scrivevo gli ingredienti dell’ultima torta; perché ormai ho capito che, per me, non credo esista niente di più terapeutico della cucina, della buona compagnia e della bella musica. Quindi grazie, grazie a tutti, che siate uno, due, mille, grazie a chiunque sia capitato (anche per sbaglio) tra queste pagine, grazie davvero, vi dedico questo primo compleanno proponendovi la mia torta preferita, semplice e cremosa, una torta di mele da leccarsi i baffi, direttamente dal quadernetto di ricette di mia mamma, la torta invernale della mia infanzia; a voi, ai cambiamenti e al mangiare bene :b

Ingredienti

200 g di farina tipo1

80 g di zucchero grezzo di canna

55 ml di olio evo

170 ml di latte di soia

1 bustina di lievito

2-3 mele renette o golden

succo di limone

Tagliare a cubettini le mele e metterle a riposare in una ciotola con un cucchiaio di zucchero di canna e una spruzzatina di succo di limone. Mescolare lo zucchero di canna con l’olio e aggiungere la farina ed il lievito. Versare il latte sul composto e mescolare bene per amalgamare gli ingredienti. Aggiungere le mele con il loro sughetto e mescolare. Aggiustare di liquido e trasferire in una tortiera da 18 cm di diametro. Spoverare con un cucchiaio di zucchero di canna e infornare a 170º per 45-50 minuti circa. Non c’è da preoccuparsi se quando si infilza con lo stecchino questo non ne esce asciutto, la torta è piena di mele che rilasciano tanto liquido, basta lasciarla raffreddare e avremo una cremosissima torta di mele, non stracuocetela mi raccomando :)

Buon appetito e buon inizio settimana ;)

Annunci

2 thoughts on “Il primo compleanno

  1. Pingback: Non è mai troppo tardi per la torta di San Giuseppe | Un buco hobbit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...