Crostata di more del Puledro Impennato

 photo 20140213_162037_zpsgvp7anaj.jpg

“Quando il signor Cactaceo e Nob tornarono con le pietanze, essi si erano già lavati e tracannavano grossi bicchieri di birra. La tavola fu apparecchiata in un batter d’occhio. C’erano minestra calda, carne fredda, una crostata di more, pagnotte di pane fresco, panetti di burro e una mezza forma di formaggio invecchiato; l’insieme poteva competere con i migliori pasti della Contea e il buon cibo semplice e sano dissipò gli ultimi dubbi di Sam (già notevolmente diminuiti dalla bontà della birra).”

[Il  Signore degli Anelli: La Compagnia dell’Anello]

Sono sicura che nella loro crostata le more erano freschissime e immerse in una deliziosa e morbida crema al latte. Beh, noi, che le more fresche non ce l’abbiamo, ci siamo limitati a una buona marmellata di frutta e, ahimè, senza aggiunta di cremine varie (ma rimedierò con la crostata di more 2.0!). Una crostatina leggera, dolce e che dà soddisfazione. Attenzione però che se siete come l’altro hobbit qua, che ama le cose dolci, vi conviene aggiungere un po’ di zucchero alla frolla, credo bastino 70 g. Che dire allora, buona colazione / merenda al Puledro Impennato!

Ingredienti:

170 g di farina 1 Floriddia

30 g di crusca di avena

50 g di zucchero di canna grezzo (o  70 g a seconda dei gusti)

30 ml di olio di oliva

1 cucchiaino di lievito

acqua

marmellata di more

Mescoliamo farina con la crusca, lo zucchero, il lievito e  l’olio, e aggiungiamo acqua quanto basta per creare un impasto simile alla frolla. Impastiamo bene e dividiamo l’impasto in due parti, una un pochino più grande dell’altra. Prendiamo la pallina di pasta più grande e stendiamola con il mattarello alta circa mezzo centimetro. Ungiamo bene una teglia per crostate (io ne ho usata una piccolina da 20 cm di diametro) e foderiamo con la frolla, facendola aderire bene ai bordi e alla base. Ricopriamo con la marmellata, una dose generosa ma non troppa se no esce tutta, e mettiamo da parte. Nel frattempo prendiamo l’altra pallina di impasto e la stendiamo sottile per ricavarne le “striscine” da mettere sopra la crostata come decorazione. Finito l’assemblaggio inforniamo a 180° per 30 minuti circa. Servire fredda rigorosamente accompagnata da un infuso fruttato :)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...