Insalata di grano Etrusco e broccoli

 photo 20140210_130133-2_zpsumw03kmt.jpg

Il grano Etrusco (“Triticum turanicum turgidum”), originario del medio oriente, è una varietà “antica” di grano duro, molto digeribile, ricco di proteine buone (dal 20 al 40% in più rispetto al grano normale), amminoacidi, vitamine e minerali. Insomma una vera e propria bomba, anche se, prima di assaggiarlo ero molto scettica riguardo il sapore. Infatti, qualche mese prima provai a fare un pane con la farina ottenuta dalla macinatura di questo grano Etrusco e, sinceramente, non riuscì ad apprezzarlo moltissimo; troppo dolciastro per i miei gusti. Il sapore ricorda benissimo quello del Kamut, che, per inciso, non amo quasi per niente. Allora quando ricevetti in omaggio un sacchettino di grano Etrusco non sapevo veramente cosa farci, sicura che il sapore fosse il medesimo della farina. Quindi ha preso comodamente il suo posto in mezzo ai vari sacchettini di zuppe e cereali in dispensa, in attesa di essere utilizzato come “scorta d’emergenza” nei momenti di magra. L’occasione per testarlo mi si è presentata giusto l’altro giorno quando, finite le zuppe, finiti i cereali, rimaneva soltanto quel sacchettino solo soletto. E allora volente o nolente il momento era giunto, così, la sera prima,ho  messo a bagno la mia porzione di cereale per il pranzo del giorno dopo. Non potevo assolutamente immaginare che sarei rimasta così piacevolmente sorpresa: il grano Etrusco è buonissimo! Non riesco ad amarlo sotto forma di farina nei prodotti da forno, ma per le insalate fredde o fatto a mo’di risotto è delizioso! Quindi, se qualcuno fosse curioso, qui trova qualche informazione in  più riguardo al cereale e direttamente il catalogo online per acquistare il prodotto.

Ingredienti per una porzione

70 g di grano Etrusco Floriddia

6-7 cimette di broccolo

1/2 porro

sale

pepe

peperoncino

La sera prima, mettere il cereale a bagno e lasciarlo in ammollo almeno 10 ore. Sciacquarlo poi accuratamente e metterlo in pentola con una quantità doppia di acqua fredda. Cuocere a fiamma viva finché l’acqua non inizia a bollire, a questo punto abbassare al minimo il fuoco e coprire con il coperchio. Il cereale è pronto quando l’acqua sarà completamente assorbita (o se è ancora un po’ duretto aggiungere un pochino di acqua e coprire nuovamente con il coperchio). Questo è il metodo che preferisco perché permette di non disperdere i nutrienti del cereale rispetto al metodo “bollitura”, dove l’acqua viene buttata via (per qualche info in più sulla cottura ad assorbimento dei cereali qui e qui). Nel frattempo tritare il porro e stufarlo leggermente in padella con un dito d’acqua. Dopo poco aggiungere i broccoli e lasciar cuocere a fuoco basso e con il coperchio per un 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quando i broccoli saranno quasi pronti, aggiungere il cereale già cotto, aggiustare di sale, pepe, peperoncino e  cuocere ancora qualche minuto, mescolando bene per fare insaporire il tutto. A cottura ultimata impiattare e servire con un giro d’olio buono.
Buon appetito :)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...