La zuppa di cipolle e il Natale

Image and video hosting by TinyPic

È   Natale e due certi hobbit sono tornati nella loro amata Contea, anche se solo per pochissimo, giusto il tempo di godersi una bella cena natalizia in famiglia, bere del buon vin brulè e scartare i regali. Come ogni anno l’atmosfera natalizia è nell’aria, e mi crogiolo nel suo calore, tra il dolce profumo di biscotti,  le brillanti luci della città agghindata a festa e la voglia di stare con chi ami. Questo è l’anno in cui si rompono delle tradizioni, se ne portano di nuove e se ne perpetuano altre. La cena tradizionale in famiglia verrà “rinnovata” dalla mia presenza dietro i fornelli, per la creazione di un gustoso banchetto totalmente vegetale e legumoso; seguito dal nostro abituale vin brulè accompagnato da uno speziatissimo e profumatissimo pain d’épices de noel.  Dopodiché seguirà la nostra rituale partita all’ultimo sangue a Pictionary, costellata da risate e da tazze fumanti di (altro!) vin brulè! In fine, tra baci a abbracci alcolici ci sarà lo scambio dei regali, una smangiucchiatina di pandoro o di panettone e via, tutti a letto, felici e con le gote rosse! 

Per l’occasione speciale volevo un primo dal sapore particolare, che scaldasse il cuore, ma che non riempisse troppo. La scelta allora è caduta sulla cipolla: buonissima, diuretica, “antibiotica” e con innumerevoli proprietà benefiche. E che zuppa di cipolla sia!

Ingredienti per circa 4 porzioni:

1 kg circa di cipolle bionde

brodo vegetale

una foglia di alloro

due bei cucchiai colmi di farina

olio extravergine di oliva

erbe aromatiche (io ho usato un mix di 10 erbette secche)

Tritare la cipolla finemente, cercando di fare pezzettini più o meno tutti uguali. Ungere leggermente una pentola capiente, trasferire il trito di cipolla, mescolare bene e lasciar cuocere a fuoco bassissimo fino a completa doratura (ci vorrà un po’), mescolando di tanto in tanto facendo attenzione che non si bruci. Quando la cipolla avrà assunto un bel color caramello aggiungere due cucchiai abbondanti di farina, mescolare in modo che i pezzi siano ben impastati e sfumare con brodo vegetale caldo. Unire la foglia di alloro e aggiungere ancora brodo vegetale. Lasciate bollire per un’oretta circa (aggiungendo brodo quando serve).  Regolatevi poi a seconda della densità che desiderate ottenere. Nel frattempo tostate il pane (possibilmente fatto in casa..e con la pasta madre eh :b). Assaggiate, aggiustate di sale e aggiungete le erbe aromatiche preferite. La zuppa sarebbe già pronta, ma per renderla ancora più gustosa dividetela in cocottine monoporzione e passatela a gratinare un po’ in forno (per questioni di tempo ho omesso il passaggio, viene buonissima comunque!). Servire con fette di pane tostato e un buon giro d’olio buono!

Buon Natale hobbit!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...